Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.

Home page Chi sono Dove sono La strategia Dietetika L'Obesità Oggi parliamo di.... Sicurezza alimentare L'Attività Fisica Gli Alimenti funghi frutta secca castagna Ricette  Contatti Obesità Infantile ed Adolescenziale Obesità Adulto PRIVACY 

L'Attività Fisica

Dott.ssa Patrizia Colombo Biologa Nutrizionista Specialista inScienza dell'Alimentazione Biochimica e Chimica Clinica

LET'S MOVE!

E' ormai universalmente dimostrato da qualsivoglia autorevole fonte scientifica, che la pratica regolare di un'attività fisica di moderata intensità favorisce uno stile di vita sano, apportando notevoli benefici sulla salute generale della persona. L'esercizio fisico, preferibilmente di tipo aerobico, non deve essere necessariamente intenso: sono sufficienti 30 minuti di movimento (cammino, nuoto, bicicletta, ecc) al giorno, per almeno cinque volte a settimana, per ottenere risultati positivi. Cuore, scheletro, muscoli e cervello sono solo un riduttivo elenco degli organi che beneficiano del regolare movimento fisico; in realtà i vantaggi sono molti e coinvolgono sia il corpo che la mente. Tra questi:

Camminare è un atto fisiologico che accompagna la storia dell'uomo. La postura bipede ed eretta è il primo segno distintivo che ha condotto l'uomo fuori dal Regno Animale e, secondo alcuni studiosi, il bipedismo è il meccanismo che ha regolato l’espansione del nostro cervello. L’andatura eretta non creò, ma rese possibile, l’insorgere dell’intelligenza.IL CAMMINARE è fondamentale per chiunque voglia mantenere una ADEGUATA E SANA attività fisica!Tenersi in forma camminando all’aria aperta è sicuramente il modo migliore per tonificare corpo e mente.

CON Dietetika3000

•la riduzione del rischio di morte prematura, la diminuzione del rischio di morte per infarto o per malattie cardiache;•la riduzione del rischio, fino al 50%, di sviluppo di malattie cardiache o tumori del colon;•la riduzione del rischio, fino al 50%, di sviluppo del diabete di tipo 2;•la prevenzione o la riduzione dell’ipertensione;•la prevenzione o la riduzione dell’osteoporosi, con diminuzione fino al 50% del rischio di frattura dell’anca nelle donne;•la riduzione del rischio di sviluppo dei dolori alla bassa schiena;•la riduzione dei sintomi di ansia, stress, depressione, solitudine;

•la prevenzione dei comportamenti a rischio, specialmente tra i bambini e i giovani, derivati dall’uso di tabacco e di alcol, da diete non sane, da atteggiamenti violenti;•il calo del peso e la diminuzione del rischio di obesità, con benefici del 50% rispetto a chi ha uno stile di vita sedentario;•benefici per l’apparato muscolare e scheletrico.

"La specie umana ha inizio con i piedi” (Leroi Gouran)

Il "walking", l'arte di camminare

Camminando per un’ora, ad una velocità di 5 km l’ora, si possono consumare fino a 262 kilocalorie, naturalmente considerando le variabili influenti quali sesso, età, peso, altezza, grado di allenamento fisico. Per ottenere risultati oggettivi è necessario essere costanti e regolari. La camminata a passo sostenuto consente anche di migliorare l’umore: il cervello, infatti, sotto lo stimolo di un esercizio fisico benefico, rilascia endorfine, mediatori chimici naturali simili alla morfina, capaci di ridurre stress, ansie e senso di dolore. Applicandosi con regolarità, si riesce ad armonizzare il battito del cuore, a regolarizzare il respiro e, in virtù del consumo di grassi, si ristabiliscono i valori della pressione sanguigna e del colesterolo.Proprio per questi benefici il "walking" si addice particolarmente agli overAnta.

Dimmi a che velocità cammini e ti dirò.....

La camminata veloce è indice di vitalità e benessere; chi procede a passo spedito avrà sicuramente il sistema cardiovascolare, quello nervoso e quello muscolo-scheletrico in perfetta forma.A questo proposito due ricerche, una americana e l’altra italiana, condotte sulla popolazione over65 in Italia e Oltreoceano, dimostrano che si può scoprire facilmente quanto si vivrà a lungo, osservando la velocità della camminata!Dopo i 75 anni, le aspettative di viverne bene ancora 10 anni aumentano dal 19% all’ 87% per gli uomini e dal 35% al 91% per le donne, se la velocità di camminata passa da 0,4 a 1,4 metri al secondo.

Il "NORDIC WALKING"

Il "Nordic Walking" è la nuova disciplina sportiva che sta rapidamente conquistando tutto il mondo. Nato in Finlandia, consiste nell'inserire l'utilizzo di appositi bastoncini, specifici per questa attività, senza modificare il modo naturale di muoversi. E' più efficace del normale camminare: aumenta la frequenza cardiaca, aumenta sia il consumo di ossigeno che il dispendio energetico, migliora la forza muscolare nella zona del braccio. Un'ora di Nordic Walking brucia circa 400 kilocalorie! E' adatto a tutti, indipendentemente dall'età, dal sesso e dalla condizione fisica; è divertente, socializzante e poco costoso; lo si può praticare ovunque e in ogni stagione! Per apprendere le semplici regole dell'uso corretto dei bastoncini, si consiglia di rivolgersi ad un istruttore ANWI o SINW o ANI, le tre scuole di Nordic Walking presenti in Italia.

A lezione di Nordic Walking con Luana Gentili, istruttrice ANWI a La Spezia.

LUGLIO 2014